ITIS Eustachio Divini, sede provvisoria Piazzale A. Luzio, 62027 San Severino Marche (MC) - Italia CF 83003910433 - mctf010005@pec.istruzione.it - Contatti

PCTO ex (Alternanza scuola-lavoro)

PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento)

La Legge di bilancio approvata dal Parlamento nel dicembre 2018 ha ridefinito le caratteristiche dell’Alternanza scuola lavoro così come erano state previste dalla legge 107/2015 (“Buona scuola”). Sulla base del nuovo provvedimento:

  • i percorsi di alternanza cambiano nome assumendo quello di “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” (PCTO);
  • viene ridotto il monte ore da svolgere negli ultimi tre anni:
    • almeno 210 ore negli Istituti Professionali (da 400);
    • almeno 150 ore negli Istituti Tecnici (da 400);
    • almeno 90 ore nei Licei (da 200);

La nuova normativa, oltre a prevedere un significativo ridimensionamento del numero di ore, cambia sia lo scenario in cui iscrivere tali esperienze sia le finalità che ne stanno alla base.

I percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro perseguivano le seguenti principali finalità:

  1. fornire agli studenti occasioni di apprendimento o di trasferimento delle competenze disciplinari acquisite a scuola in un contesto lavorativo e viceversa;
  2. fornire agli studenti occasioni di consolidamento delle competenze sociali (autonomia, responsabilità, rispetto del lavoro altrui, ecc.) in un contesto lavorativo, molto differente da quello scolastico;
  3. contribuire ad avvicinare il mondo della scuola al mondo del lavoro e alle sue specifiche problematiche;
  4. fornire agli studenti contesti di esperienza utili a favorire la conoscenza di sé, delle proprie attitudini, delle proprie competenze, in funzione di una scelta post diploma più consapevole e ponderata (orientamento).

D.M. 774    Linee guida PCTO

Rispetto alle quattro elencate per i vecchi percorsi di Asl, si ritiene che quella più aderente agli attuali percorsi, sia quella di:

  • fornire agli studenti contesti di esperienza utili a favorire la conoscenza di sé, delle proprie attitudini, delle proprie competenze, in funzione di una scelta post diploma più consapevole e ponderata (orientamento).