ITIS Eustachio Divini, sede provvisoria Piazzale A. Luzio, 62027 San Severino Marche (MC) - Italia CF 83003910433 - mctf010005@pec.istruzione.it - Contatti

FAQ COVID 19 SCUOLA

Logo FAQ COVID 19

Per qualsiasi dubbio, inviare una mail a comunicazioneassenze@divini.org

NUOVE DISPOSIZIONI GESTIONE COVID A PARTIRE DAL 1 APRILE 2022

In ottemperanza al DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022 n.24, a decorrere dal 1° aprile 2022 è modificata la gestione dei casi positivi e dei contatti stretti sia in ambito familiare che scolastico.

  • Contatti stretti in ambito extrascolastico

 Cessa l’obbligo di quarantena e con esso anche l’attivazione della didattica digitale integrata. Coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al Sars-Cov2 sono soggetti al regime di autosorveglianza, consistente nell’obbligo di:

  • indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2, al chiuso e all’aperto in presenza di assembramenti fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi
  • effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di Sars-Cov-2, anche presso centri privati a ciò abilitati, alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo
  • Contatti stretti in ambito scolastico

In presenza di almeno quattro casi di positività della classe, l’attività educativa e didattica prosegue in presenza, indipendentemente dallo stato vaccinale degli studenti, con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli studenti per dieci giorni dall’ultimo contatto con un soggetto positivo al COVID‐19.

Alla prima comparsa dei sintomi occorre effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di Sars-Cov-2, anche presso centri privati a ciò abilitati, e, se ancora sintomatici, ripetere il test al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

In assenza e fino a tre casi di positività, non sono previste misure precauzionali.

  • Soggetto positivo al covid-19

 Lo studente che risulti positivo al covid-19 potrà seguire l’attività scolastica nella modalità della didattica digitale integrata (DDI) su richiesta della famiglia o dello studente, se maggiorenne, accompagnata da specifica certificazione medica attestante le condizioni di salute dell’alunno medesimo e la piena compatibilità delle stesse con la partecipazione alle attività didattiche.

La riammissione in classe è subordinata alla sola dimostrazione di aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo.

  • Misure di sicurezza

Mascherine: Permane l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva, fatta eccezione per i bambini sino a sei anni di età, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei predetti dispositivi e per lo svolgimento delle attività sportive

DistanziamentoÈ raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano

Accesso a scuolarimane il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici se positivi all’infezione da SARS-CoV-2 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°. Fino al 30 aprile permane per il personale esterno alla scuola (genitori inclusi) l’obbligo del green pass per accedere ai locali scolastici.

  • Trasporto pubblico

 Dal 1° aprile sarà ripristinata la capienza al 100% dei mezzi pubblici, pertanto saranno sospese le corse aggiuntive, comprese le corse scolastiche extra. Fino al 30 aprile 2022 è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 nei mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale e nei mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado (DL 24/03/22, n.24 art.5)

Il Dirigente Scolastico Prof. Sandro Luciani

Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L. 39/93

——————————————————————————————————————–

  1.  Come comunicare alla scuola che lo studente è positivo o contatto?

Lo studente compila il seguente modulo editabile [modulo] e lo invia all’indirizzo dedicato comunicazioneassenze@divini.org

  1. È sufficiente il tampone negativo per rientrare a scuola?

SI. Per il rientro a scuola dello studente positivo e dei contatti dello stesso posti in quarantena (compagni di classe) è necessario e sufficiente inviare a comunicazioneassenze@divini.org il referto del tampone molecolare o antigenico negativo effettuato su prenotazione del Dipartimento di Prevenzione o in autonomia presso farmacie/laboratori autorizzati, nei tempi previsti dalla Circolare del Ministero della Salute prot. 60136 del 30 dicembre 2021; il sistema informativo dei Dipartimenti di prevenzione acquisisce automaticamente tali referti. Si precisa che la validità del referto del tampone negativo per la riammissione indicata nella predetta nota 202201121835 è sempre subordinata al rispetto dei giorni minimi relativi alla condizione di isolamento (unitamente all’assenza di sintomi da 3 giorni) o quarantena.

  1. Con tampone negativo l’alunno può rientrare indipendentemente dalla decorrenza dei giorni di isolamento/quarantena?

NO. Si precisa che la validità del referto del tampone negativo per la riammissione è sempre subordinata al rispetto dei giorni minimi previsti per la condizione di isolamento o quarantena.

  1. Chi viene definito contatto stretto (ad alto rischio) in ambito scolastico?

Viene definita contatto stretto ad alto rischio:

  • una persona che vive nella stessa casa di un caso COVID-19
  • una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso COVID-19 (es. la stretta di mano);  
  • una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso COVID19 (es. toccare a mani nude fazzoletti di carta usati)
  • una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso COVID‐19, a distanza minore di 2 metri e di almeno 15 minuti;
  • una persona che si è trovata in un ambiente chiuso con un caso COVID 19 in assenza di DPI idonei per almeno di 15 minuti; 
  1. Sono risultato contatto stretto. Quanto dura la quarantena?

Secondo il D.L. 4/2/22 n.5 art.6, la quarantena dipende dallo stato vaccinale:

  • Se non sei vaccinato, hai ricevuto solo una dose di vaccino, hai completato la seconda dose da meno di 14 giorni, sei soggetto a 5 giorni di quarantena al termine della quale devi effettuare un tampone molecolare o antigenico. Segue obbligo di indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi al termine del periodo di quarantena precauzionale
  • Se sei guarito o hai completato il ciclo vaccinale primario (2 dosi) da più di 120 giorni, sei soggetto a quarantena di 5 giorni al termine dei quali devi effettuare un tampone molecolare o antigenico. Segue obbligo di indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi al termine del periodo di quarantena precauzionale
  • Se hai ricevuto la dose booster, sei guarito da meno di 120 giorni o ha ricevuto la seconda dose da meno di 120 giorni, sei sottoposto ad autosorveglianza per 5 giorni (ossia monitoraggio dei sintomi) ed obbligo di mascherina FFP2 per 10 giorni
  1. Sono risultato positivo al Covid-19, quanti giorni di isolamento devo fare?

La durata dell’isolamento per i soggetti positivi dipende dallo stato vaccinale:

  • Se hai ricevuto la dose booster o se hai completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, l’isolamento è ridotto a 7 giorni purché siano sempre stati asintomatici o risultino asintomatici da almeno 3 giorni. Al termine di tale periodo, è necessario eseguire un test molecolare o antigenico. Con risultato negativo si termina l’isolamento e puoi rientrare a scuola.
  • Se non sei vaccinato, hai ricevuto solo una dose di vaccino, hai ricevuto la seconda dose da meno di 14 giorni o hai effettuato due dosi da più di 120 giorni, sei soggetto a 10 giorni di isolamento al termine della quale devi effettuare un tampone molecolare o antigenico. Con risultato negativo si termina l’isolamento e puoi rientrare a scuola.
  1. Il soggetto (studente o docente) appena guarito dal Covid con familiare convivente ancora positivo può frequentare/rientrare a scuola se ha un tampone che certifica che si è negativizzato?

Lo studente o il docente, una volta guarito (quindi a seguito del completamento dell’isolamento con il tampone negativo effettuato nei tempi indicati nella Circolare del Ministero della Salute prot. 60136 del 30 dicembre 2021), può tornare a scuola anche se in famiglia ci sono ancora soggetti positivi.

  1. Nel conteggio dei casi positivi si contano anche i positivi che non hanno avuto contatti con la classe nelle 48 ore precedenti?

NO. Se l’alunno non ha avuto contatti nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi nel caso positivo, non va computato come caso positivo per la classe. Il conteggio dei casi ai fini della definizione delle azioni da adottare è legato alla individuazione di una trasmissione in ambito scolastico e quindi i casi da conteggiare sono solo quelli con presumibile link epidemiologico tra loro, ossia devono rispondere al criterio temporale che definisce il possibile contatto nelle 48 antecedenti i sintomi o il tampone positivo.

      9. Gli alunni sottoposti a testing o quarantena sono solo quelli che     sono stati in classe con il positivo nelle 48 ore precedenti i sintomi o la positività al tampone o deve comunque essere considerata tutta la classe?

I soggetti da inserire nell’attività di sorveglianza, o da porre in quarantena, devono aver avuto il contatto con il soggetto positivo nelle 48 ore antecedenti i sintomi/tampone positivo di quest’ultimo; quindi il compagno di classe del positivo, se assente nelle 48 antecedenti il tampone del positivo, non ha l’obbligo del testing / quarantena. 

  1. L’insegnante che risulti contatto stretto di un familiare convivente positivo, essendo vaccinato con ciclo primario da più di 120 gg senza dose di richiamo, si sottopone a quarantena di 5 gg dal tampone positivo del familiare positivo, con prenotazione del tampone per il rientro in conformità alla Circolare del Ministero della Salute prot. 60136 del 30 dicembre 2021. Tuttavia, se, nelle more si positivizza un altro familiare convivente, la quarantena dei 5 gg deve essere fatta decorrere dal nuovo tampone positivo?

NO, il manifestarsi di casi secondari è espressione della trasmissione dal primo caso; tuttavia nel caso in cui non si siano rispettate le norme di quarantena verso il secondo soggetto convivente che poi si è positivizzato è necessario far nuovamente decorrere i termini per ulteriori 5 giorni.

  1. Gli alunni BES e con disabilità frequentano le lezioni in presenza indipendentemente da stato vaccinale e tamponi effettuati?

SI, per tale categoria di alunni deve essere garantita, ove possibile, la didattica in presenza indipendentemente da stato vaccinale, “anche qualora siano state disposte severe misure restrittive finalizzate al contenimento della diffusione del virus”, purché lo studente non presenti sintomi o risulti positivo. Per la piena applicabilità si rimanda alla circolare interministeriale n. 71 del 21 gennaio 2022 .