ITIS Eustachio Divini, sede provvisoria Piazzale A. Luzio, 62027 San Severino Marche (MC) - Italia CF 83003910433 - mctf010005@pec.istruzione.it - Contatti

A lezione di legalità: gli studenti dell’ITTS “Divini” incontrano il capitano De Carlini

logo_divini_luna

Giovedì 18 marzo si è svolto l’incontro tra gli studenti dell’ITTS “Divini” e il Capitano dell’Arma dei Carabinieri Giacomo De Carlini, a capo del Comando Compagnia di Tolentino. 

La videoconferenza, correlata all’Educazione Civica e al Progetto Legalità, ha coinvolto alunni e docenti in un positivo e costruttivo scambio di opinioni sull’uso consapevole delle tecnologie e dei social network, sui rischi della rete, sulla prevenzione al bullismo e al cyberbullismo.

Partendo dal concetto di responsabilità civile e penale, il Capitano ha condotto i ragazzi ad una riflessione sull’importanza dell’agire quotidiano nel rispetto della legalità, applicando la scrupolosa e semplice regola del buonsenso che protegge sempre da ogni atteggiamento scorretto verso se stessi e gli altri. 

Nell’affrontare il tema del bullismo e cyberbullismo, sono state esaminate le caratteristiche dei principali “attori” di queste forme di aggressione: bullo, branco, vittima e spettatori, ciascuna esplicitata con esempi pratici e coinvolgenti.  Il bullo, ha sottolineato il Capitano, è una persona con una struttura psicologicamente non consolidata e, in qualche modo, vittima di se stesso. E’ importante denunciare, quindi, questi fenomeni attraverso un aperto confronto con gli adulti di riferimento (genitori, insegnanti e forze dell’ordine) non solo per aiutare le vittime a vincere l’isolamento o, ancor peggio, ad evitare gesti di autolesionismo, ma per consentire anche al bullo di crescere e sviluppare un percorso di redenzione che gli consentirà di tornare ad essere una persona equilibrata e di raggiungere, a sua volta, gli obiettivi fondamentali della vita.

De Carlini ha inoltre ricordato i 160 anni dall’Unità d’Italia che si sono celebrati proprio il 17 marzo, sottolineando la valenza dei simboli dell’Italia quali la Bandiera e l’Inno, citati anche nella nostra Costituzione, fondamento di tutte le leggi. 

Il professor Francesco Cicconi, organizzatore e moderatore dell’evento, ha infine lasciato libero spazio alle tantissime domande degli studenti, che si sono mostrati molto sensibili e curiosi verso le tematiche esposte dal Capitano. “Quali sono i sintomi di una vittima del bullismo?”, “A chi rivolgersi se si è vittima del bullismo?”, “Quali sono le sanzioni previste per chi offende tramite social?”, “Come si possono togliere foto o video pubblicate da altre persone su internet?”, “Come si possono prevenire i casi drammatici di adolescenti che muoiono in seguito a challenge su social come ad esempio Tik-Tok?”: questi e molti altri sono stati i quesiti cui l’Ufficiale ha dato una chiara ed esauriente risposta, rimanendo a disposizione dei ragazzi oltre l’orario stabilito per l’incontro.

I quasi 300 partecipanti hanno molto apprezzato la chiarezza e la determinazione tipiche dell’essenza militare dell’Arma, che unite alla formazione classica ed umanistica del Capitano De Carlini si sono rivelate un mix ideale che ha saputo coinvolgere tutti con esempi chiari e concreti. 

Il Dirigente e i docenti presenti hanno subito espresso il desiderio di organizzare altri incontri che coinvolgano anche gli alunni del triennio per ribadire il valore del rispetto delle regole e della legalità.

Pubblicato il 25 Marzo 2021